Fruit Village Amphoras: il villaggio a Sharm El Sheikh per famiglie

In questi giorni ho ricevuto tantissime richieste di informazioni su Sharm e la cosa, devo ammetterlo, mi ha stupito un po’ perché gli italiani a Sharm El Sheikh sono sempre andati.

La maggior parte dei dubbi erano legati alla sicurezza di cui ho ampiamente trattato nel mio articolo precedente 

Molte di voi però mi hanno chiesto consigli su dove alloggiare con un bambino, perché si sa, noi mamme quando dobbiamo prenotare un viaggio, abbiamo l’esigenza di sapere che i nostri bimbi si divertano così da poter passare (anche noi) dei giorni piacevoli.

Ecco quindi il mio punto di vista su una struttura che, a mio avviso, risponde a tutte le esigenze di una famiglia.

Fruit Village Amphoras

Il Fruit Village Amphoras è una struttura 5 stelle e si trova ad Hadaba, una delle zone più belle di Sharm. È a soli 14 km dall’aeroporto quindi nel giro di pochi minuti raggiungerai il paradiso senza dover passare ore su un pulmann con i bambini stanchi ed urlanti.

Ha acceso diretto al mare dove potrete praticare snorkeling nella meravigliosa barriera corallina. Ti assicuro che i bambini impazziranno quando si renderanno conto che mettendo i piedini in acqua, saranno circondati da coloratissimi pesci di tutte le dimensioni.

Ristoranti del Fruit Village Amphoras

Altra nota dolente quando si decide di andare all’estero. Non tutti i bimbi sono abituati a mangiare qualsiasi cosa e, spesso, siamo costrette a portare cibo da casa.

All’Amphoras ci sono 3 ristoranti:

Amphoras dove troverai avere un buffet personalizzato per i bambini.

Orient ristorante orientale sulla spiaggia dove troverai i cibi tipici dell’oriente

Bella Vista la punta di diamante del villaggio. Qui si mangia cucina italiana ma non una cucina italiana cucinata da un egiziano… lo chef è italiano ed il cibo è fantastico!!!

Le camere

Qui ci possiamo sbizzarrire… camere vista mare, chalet, Suite e camere family… insomma, l’imbarazzo della scelta. Se ne hai bisogno puoi chiedere una culla 😉

Animazione e Baby Club

Eccoci al servizio in assoluto più importante perché diciamocelo, se i bambini si annoiano, la nostra vacanza sarà un inferno.

Non c’è cosa più brutta che portare un bambino al mini club e vederlo tornare annoiato perché non capisce la lingua degli animatori… e poi tocca a noi trasformarci i super mamme animatrici quando l’unica cosa che vorremmo fare è squagliarci al sole in attesa di una bellissima insolazione 😉

Al Fruit Village Amphoras l’animazione è Italiana. Troverai attività divertenti tutto il giorno e ti scorderai tuo figlio per parecchie ore (lo so, sono una bruttissima persona 🙂 ma è assolutamente vero). Se il tuo bimbo è piccolo potrai serenamente “mollarlo” al Fogliolina World.

Se invece non hai la fortuna di avere un figlio amante delle attività che propongono gli animatori non devi disperare… c’è un super scivolo coloratissimo che devo ammettere diverte molto anche gli adulti.

Il mio consiglio però è di non fossilizzarsi in hotel anche se la tentazione è tanta… Sharm offre tour meravigliosi adatti a tutti e al Fruit Village Amphoras troverai una delle migliori guide di tutto l’Egitto, John Farid.

Ti consiglio una giornata al Ras Mohammed, la motorata nel deserto in quad e la fantastica gita sul veliero per raggiungere l’isola di Tiran.

 

Non mi resta che augurarti buon viaggio 😉

 

 

Sharm El Sheikh con FruitViaggi

La scorsa settimana l’ho passata a Sharm El Sheikh con FruitViaggi. 

Sharm è una località turistica egiziana che negli ultimi anni ha vissuto momenti di profonda crisi. Località turistica dalle infinite bellezze. Località turistica che non è stata raccontata per ciò che è.

Sharm è un paradiso a sole 4 ore da noi. Un posto oggi sicuro (forse lo è sempre stato ma per motivi molto più grandi di noi volevano farci credere il contrario) dove portare i nostri figli.

Un viaggio nuovo

Grazie a FruitViaggi ho scoperto anche un nuovo modo di viaggiare perché questa volta non sono partita con la mia famiglia…a Sharm sono andata sola.

Dopo tanti anni mi sono dedicata una settimana spinta dalla voglia di regalarmi dei giorni solo per me. Ed il mio, lo ammetto, è sano egoismo perché per essere una brava madre ed una brava moglie, a volte, devo ricordarmi di essere donna.

Ma a Sharm non ero realmente sola… ho acquistato il prodotto Fruitfree dedicato ad un target giovane (non fare battute) dove il divertimento è al centro della vacanza ed ecco che mi sono ritrovata in una realtà tutta nuova per me fatta di persone sconosciute di tutte le età con cui condividere questi 7 giorni.

Fruit ha preso 40 adulti ed ha costruito intorno a loro una vacanza da sogno. Perché Sharm non è solo barriera corallina ed ora lo so anche io 😉

Siamo stato guidati da una guida professionale e competente ma non è per queste doti che ricorderò John Farid.

È stato  la nostra guida come Virgilio lo è stato per Dante. Ci ha raccontato l’Egitto, la sua terra, con passione e fierezza. E ce ne siamo innamorati.

In quei giorni ho ricevuto molti messaggi e la maggior parte mi chiedevano se mi sentivo sola, se avevo paura a stare lì senza la mia famiglia, senza mio marito.

Ovviamente sentivo la loro mancanza ma non perché mi fanno sentire al sicuro.

 

In Egitto non ho mai percepito la sensazione di pericolo. Ero circondata da persone come me che volevano guardare quel paese con occhi diversi. Ma non voglio essere ipocrita…mi sono sempre sentita al sicuro perché non c’è stato un solo istante in cui Fruit ci ha lasciati soli. Giuseppe Crispo, sales manager di Fruit, ha “vegliato” su di noi, supervisionando ogni attività così da accertarsi che il gruppo avesse tutto ciò di cui aveva bisogno (non mi era mai capitato di avere un’assistenza di questo livello).

Abbiamo alloggiato al Fruit Free Xperience St. George, visitato il Parco Nazionale Ras Mohamed, attraversato il deserto in quad e solcato il mare azzurro su un veliero alla volta dell’Isola di Tiran. La sera siamo stati al Pacha, all’ Hard Rock Cafè e al Dolce Vita. Ho dormito poco e riso veramente tanto. Ora sono a Roma, piove e probabilmente l’estate tarderà ad arrivare. Mi guardo allo specchio e guardo la mia pelle abbronzata. Sorrido e penso all’Egitto.

Per avere informazioni sui prodotti FruitViaggi puoi chiedere alla tua agenzia di fiducia.

 

Ras Mohammed: il parco naturale marino

Egitto: parco naturale Ras Mohammed con Fruit Viaggi.

Quando si pensa all’Egitto ciò che ci viene in mente sono le Piramidi e, ovviamente, è così anche per me.

Egitto, Paese dal passato importante che non lascia spazio ad altro ma, come sempre, non conosci un Paese finché a fartelo visitare non è una persona del posto che riesce inesorabilmente a fartelo amare.

John Farid, guida per Fruit Viaggi, ci ha raccontato un Egitto come mai mi era capitato di ascoltare. L’amore per la sua terra e la passione che dedicata a noi turisti basterebbe per giustificare un viaggio a Sharm ma ti assicuro che questa settimana è stata altro. Ma per questo c’è tempo ed a breve troverai un articolo sulle meraviglie dell’Egitto. Oggi ti parlo del Parco Naturale Ras Mohammed.

Ras Mohammed

A soli 12 km da Sharm El Sheikh, questo parco nazionale marino è situato nell’estremo sud del Sinai, tra il golfo di Suez ed il golfo di Aqaba ed è stato istituito parco nazionale nel 1983. È il parco nazionale più famoso in Egitto nonché uno delle zone di escursioni più conosciuti in tutto il mondo per via delle tantissime specie di pesci che popolano questo tratto di barriera corallina. A largo si possono facilmente avvistare il delfino di Risso.

Ma in questo parco non ci vai solo per fare immersioni… qui è stata eretta la porta di Allah, potrai fare il bagno nel lago magico e visitare il lago delle mangrovie.

Porta di Allah

Unico monumento presente a Sharm, è situato all’ingresso del Parco Naturale Ras Mohammed. È stato realizzato in occasione del trattato di pace firmato tra Egitto ed Israele. I massi in cemento armato sono lettere. Lette da destra verso sinistra per gli arabi e da sinistra verso destra per gli ebrei, hanno un unico significato: Allah

Costa del Golfo di Suez

Le coste del parco Ras Mohammed sono tra le più conosciute al mondo. Qui trovi una tra le barriere coralline più belle ed intatte al mondo e fare snorkeling diventa un dovere. Avrai l’opportunità di nuotare accanto a pesci pagliaccio, pesci scorpione, pesci sergenti e tantissimi altri tipi di pesci coloratissimi. Ricorda però di non alterare in nessun modo il loro habitat 😉

Lago delle Mangrovie

Questo lago salato prende il nome dalle magnifiche piante che crescono nelle sue acque (circa 92 piante). Le radici delle mangrovie filtrano il sale che poi viene espulso dalle foglie. Le piante creano un favoloso habitat per un ricchissimo ecosistema, ad abitarlo ci sono anche i bellissimi granchi dalle chele rosse. La presenza di questa particolarissima specie ha fatto si che le autorità del parco vietassero il bagno nel lago.

Lago magico 

La leggenda narra che questo lago doni fecondità alle donne che si immergono nelle sue acque. I veri motivi per cui gli egiziani lo hanno definito magico sono tre: questo meraviglioso specchio d’acqua cambia colore tre volte al giorno, il secondo motivo è che vista la grande concentrazione di piombo nella sabbia del lago, non venne registrato dai droni israeliani come una distesa di acqua ma come un punto nero e dal quel momento lo chiamarono “baia invisibile” ed il terzo motivo che in base alla marea si ricongiunge con il mare o resta lago. 

Vicino al lago magico potrai vedere anche la grande spaccatura provocata dal terremoto.

Questa è stata una mattinata meravigliosa. Probabilmente sarei rimasta lì tutto il giorno ma si sà…quando si viaggia le cose da vedere sono tante.

Informazioni di servizio

Per visitare il parco puoi scegliere l’escursione in barca o via terra. FruitViaggi propone l’escursione via terra perché permette di vivere questo parco a 360° con tutte le meraviglie di cui ti ho parlato fino ad ora.

 

Per avere informazioni sui prodotti Fruit Viaggi puoi chiedere alla tua agenzia viaggi di fiducia.

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione