Ras Mohammed: il parco naturale marino

Egitto: parco naturale Ras Mohammed con Fruit Viaggi.

Quando si pensa all’Egitto ciò che ci viene in mente sono le Piramidi e, ovviamente, è così anche per me.

Egitto, Paese dal passato importante che non lascia spazio ad altro ma, come sempre, non conosci un Paese finché a fartelo visitare non è una persona del posto che riesce inesorabilmente a fartelo amare.

John Farid, guida per Fruit Viaggi, ci ha raccontato un Egitto come mai mi era capitato di ascoltare. L’amore per la sua terra e la passione che dedicata a noi turisti basterebbe per giustificare un viaggio a Sharm ma ti assicuro che questa settimana è stata altro. Ma per questo c’è tempo ed a breve troverai un articolo sulle meraviglie dell’Egitto. Oggi ti parlo del Parco Naturale Ras Mohammed.

Ras Mohammed

A soli 12 km da Sharm El Sheikh, questo parco nazionale marino è situato nell’estremo sud del Sinai, tra il golfo di Suez ed il golfo di Aqaba ed è stato istituito parco nazionale nel 1983. È il parco nazionale più famoso in Egitto nonché uno delle zone di escursioni più conosciuti in tutto il mondo per via delle tantissime specie di pesci che popolano questo tratto di barriera corallina. A largo si possono facilmente avvistare il delfino di Risso.

Ma in questo parco non ci vai solo per fare immersioni… qui è stata eretta la porta di Allah, potrai fare il bagno nel lago magico e visitare il lago delle mangrovie.

Porta di Allah

Unico monumento presente a Sharm, è situato all’ingresso del Parco Naturale Ras Mohammed. È stato realizzato in occasione del trattato di pace firmato tra Egitto ed Israele. I massi in cemento armato sono lettere. Lette da destra verso sinistra per gli arabi e da sinistra verso destra per gli ebrei, hanno un unico significato: Allah

Costa del Golfo di Suez

Le coste del parco Ras Mohammed sono tra le più conosciute al mondo. Qui trovi una tra le barriere coralline più belle ed intatte al mondo e fare snorkeling diventa un dovere. Avrai l’opportunità di nuotare accanto a pesci pagliaccio, pesci scorpione, pesci sergenti e tantissimi altri tipi di pesci coloratissimi. Ricorda però di non alterare in nessun modo il loro habitat 😉

Lago delle Mangrovie

Questo lago salato prende il nome dalle magnifiche piante che crescono nelle sue acque (circa 92 piante). Le radici delle mangrovie filtrano il sale che poi viene espulso dalle foglie. Le piante creano un favoloso habitat per un ricchissimo ecosistema, ad abitarlo ci sono anche i bellissimi granchi dalle chele rosse. La presenza di questa particolarissima specie ha fatto si che le autorità del parco vietassero il bagno nel lago.

Lago magico 

La leggenda narra che questo lago doni fecondità alle donne che si immergono nelle sue acque. I veri motivi per cui gli egiziani lo hanno definito magico sono tre: questo meraviglioso specchio d’acqua cambia colore tre volte al giorno, il secondo motivo è che vista la grande concentrazione di piombo nella sabbia del lago, non venne registrato dai droni israeliani come una distesa di acqua ma come un punto nero e dal quel momento lo chiamarono “baia invisibile” ed il terzo motivo che in base alla marea si ricongiunge con il mare o resta lago. 

Vicino al lago magico potrai vedere anche la grande spaccatura provocata dal terremoto.

Questa è stata una mattinata meravigliosa. Probabilmente sarei rimasta lì tutto il giorno ma si sà…quando si viaggia le cose da vedere sono tante.

Informazioni di servizio

Per visitare il parco puoi scegliere l’escursione in barca o via terra. FruitViaggi propone l’escursione via terra perché permette di vivere questo parco a 360° con tutte le meraviglie di cui ti ho parlato fino ad ora.

 

Per avere informazioni sui prodotti Fruit Viaggi puoi chiedere alla tua agenzia viaggi di fiducia.

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione