Dove andare a Natale con un bambino

Dove andare a Natale con un bambino? Partire o restare a casa?

Ogni anno è la stessa storia ma quest’anno c’è una bella novità. Leggi fino alla fine l’articolo per scoprirla.

L’estate è appena finita, l’armadio è ancora pieno di abiti estivi e mio figlio già mi chiede quando montiamo l’albero di Natale. A me in questo periodo viene l’ansia perché non è umanamente possibile mettere via la crema solare e prendere le lucine natalizie ma probabilmente sono l’unica perché già qualche coraggioso commerciante inizia timidamente ad esporre addobbi, renne e stelle comete.

Questo è anche il periodo in cui si tirano le somme e si inizia ad organizzare il viaggio invernale. Ed ecco che senza preavviso, in modo totalmente autonomo, arriva quella vocina che ci dice: “che si fa a Natale quest’anno?”

Dove andare a Natale quest’anno con un bambino?

Ma dove si può andare a Natale con un bambino? In teoria ovunque ma lo sappiamo tutte che il problema non è il bambino ma… I PARENTI.

Ogni anno promettiamo che il prossimo non ci chiuderemo in casa per una settimana intera a mangiare ed ogni volta ci ritroviamo lì. Sempre accanto alla cucina triste e sola…

Quest’anno però le cose sono diverse perché abbiamo un bambino e possiamo partire con la nostra famiglia. Attenzione però… organizza bene la sera della Vigilia perché non tutti i paesi la festeggiano e rischi di ritrovarti sola con la tua famiglia in un ristorante deserto.

Le migliori mete natalizie

Londra a Natale

Londra a Natale si trasforma in una città incantata. Amo fare shopping natalizio e qui trovi un vero e proprio tour per fare i migliori regali.

Sarà bellissimo girare nelle vie innevate e, da non perdere assolutamente è il museo di Harry Potter perchè non si può andare a Londra con un bambino e non portarlo a scoprire le magie di Harry.

dove andare a Natale

New York

Per quanto mi riguarda è la più bella città del mondo a Natale. Ogni via è addobbata e le vetrine si trasformano in vere e proprie opere d’arte. Non ti consiglio Central Park perché fa molto freddo ma potete andare a pattinare al Rockefeller Center oppure rimanere incantati dalle vetrine di Macy’s sulla Broadway o della 5th Avenue.

Ricorda di vestirti a strati anche se fa freddissimo perché nei negozi e nei ristoranti sembrerà agosto a Dubai. Qui trovi qualche consiglio per una valigia perfetta se vai a NYC.

dove andare a Natale

Barbados

Ma se ancora non sai dove andare a Natale con un bambino, meta sicuramente poco conosciuta dagli italiani (ma ti assicuro che ne vale la pena) è Barbados. E poi ora la Luftansa ha inaugurato una tratta comodissima che ti evita 2 o 3 scali con odiosi cambi di aeroporto. Scalo a Francoforte di poche ore e poi dritti a Bridgetown!

Barbados è la perla delle isole caraibiche 

Qui trovi tutti i miei articoli si Barbados. E ti anticipo che il 30 ottobre partirò di nuovo 5 settimane con la mia famiglia… seguimi.

dove andare a Natale

Dubai

Può sembrare una contraddizione andare a festeggiare il Natale in un paese musulmano ma ti assicuro che Dubai è sempre un’ottima idea soprattutto per il clima e per la bellezza degli addobbi che vengono montati ovunque. Eh già, anche a Dubai trovi addobbi natalizi.

Lech, Austria

Se preferisci il freddo allora ti consiglio Lech, il simbolo dello sci di lusso in Austria. Si trova nel distretto di Bludenz e la sfarzosa Lech è una delle località di villeggiatura austriache più costose.  Per raggiungerla ti consiglio l’aeroporto di Zurigo o di Innsbruck.

A Lech vivrete a pieno lo spirito natalizio.

dove andare a Natale

Ma ecco la sorpresa…

Quest’anno gli italiani, in contro tendenza, preferiscono restare a casa oppure optare per mete italiane.

E se anche tu preferisci il tepore casalingo delle feste natalizie in compagnia della cucina triste, ti consiglio di fare un giretto tra i più bei Mercatini di Natale.

Non mi resta che augurarti buon viaggio.

M

Alla scoperta del Wagram

Wagram è la regione vinicola in Bassa Austria

 

Alla scoperta dell’Austria e delle sue meraviglie. Scopriamo la regione vinicola in Bassa Austria: Wagram.

Il terreno di questa regione è veramente unico nel suo genere, in tutt’Europa, grazie ai suoi terreni di loess.

Il terreno di loess conferisce alle uve un inconfondibile sapore che dona al vino una nota pepata.

E’ composto da uno strato di argilla sabbiosa di quasi venti metri di spessore che ricopre il sottosuolo roccioso.

Wagram

Quasi tutti i vigneti della regione sorgono su un terreno di questo tipo di suolo.

Il clima pannonico è caratterizzato da pomeriggi piacevolmente caldi, mentre di notte un vento freddo proveniente dal Waldviertel settentrionale passa sopra il Wagram. E’ proprio quest’alternanza climatica a conferire alle uve del Veltliner l’aroma speciale.

I luoghi più importanti della regione sono: Kirchberg am Wagram, Engelmannsbrunn, Fels am Wagram, Großriedenthal e infine Klosterneuburg.

Le più importanti varietà di uva che troviamo in questa regione sono soprattutto due: i Verdi e il Veltliner Rosso.

Questa regione però non è solo vino ma anche meravigliosi borghi, tutti da scoprire.

Un modo di verso di conoscere questo bellissimo paese.

Ti consiglio di leggere anche come Scegliere la destinazione giusta in un viaggio con bambini

6 luoghi da visitare in Sicilia

Cosa visitare in Sicilia? Assolutamente tutto.

La Sicilia è un’isola meravigliosa dove storia, cultura, sapori, odori e colori danno vita ad una Terra magica.

Read in English

Ero solita andare in Sicilia tutti gli anni ma poi è nato Flavio e per un motivo o per un altro non siamo più andati.

Quest’anno però abbiamo deciso di tornare nella splendida isola delle contraddizioni e, a distanza di anni, mi sono trovata a chiedermi: “cosa visitare in Sicilia”? Il nostro obiettivo era un tour itinerante che toccasse più località.

Ecco quindi i luoghi più belli che abbiamo visto in questi 10 giorni:

Ortigia

cosa visitare in Sicilia
Ortigia

E’ la parte più antica della città di Siracusa e una delle mie mete preferite quando sono in Sicilia.

È caratterizzata da mille vicoletti, locali con tavolini esterni e mare…tanto mare cristallino. In questa piccola isola nell’isola si concentrano la maggior parte dei monumenti barocchi che puoi visitare a Siracusa.

Unica pecca dell’isola che non la vedo affatto family friendly. A meno che tuo figlio non sia appassionato di musei o basiliche, ad Ortigia non c’è nulla che possa intrattenere dei bambini. A parte il mare ovviamente.

Se la visiti  di sera ti consiglio di andare a mangiare vicino al mercato del pesce. Troverai tanti piccoli ristoranti con tavolini in strada dove gustare ottimo pesce ed ottimo vino (siciliano).

Se cerchi un Hotel noi abbiamo alloggiato all’Ortigia Royal Suite

Marzamemi

cosa visitare in Sicilia
Marzamemi

Questo villaggio non deve assolutamente mancare tra la lista dei luoghi da visitare in Sicilia.

È un caratteristico villaggio di pescatori colorato e pieno di locali e negozi a 40 minuti di auto da Siracusa. Un vero gioiello…in tutti i sensi perché a differenza dei prezzi medi dell’isola, qui siamo ben oltre l’accettabile. Insomma, come in tutti i luoghi bellissimi, ristoratori e commercianti se ne approfittano.

La cosa positiva è che i bambini possono liberamente giocare in strada perché è zona pedonale e tu puoi goderti un aperitivo al tramonto. Ti consiglio di andare un po’ prima del tramonto altrimenti sarà difficile trovare posto a sedere. I locali sono molti ma anche le persone che vogliono godersi la bellezza di questo luogo incantato.

Lungomare dei ciclopi

cosa visitare in Sicilia
Lungomare dei ciclopi

Se sei a Catania e vuoi sapere cosa visitare in Sicilia non puoi non andare a fare il bagno tra Aci Castello ed Aci Trezza. Quella zona si chiama lungomare dei Ciclopi e, se ami gli scogli, è un vero paradiso.

Troverai strutture attrezzate con ombrelloni e lettini su palafitte che danno direttamente sul mare, potrai affittare un motoscafo, fare una gita turistica  in barca o prendere un pedalò. Unici tre accorgimenti: non scordare le scarpette da scoglio, non andare più tardi delle 11 altrimenti impazzirai a cercare parcheggio e soprattutto porta con te del contante perché molto spesso il bancomat è fuori servizio e se vuoi affittare un gommone, difficilmente troverai qualcuno con un bancomat (noi abbiamo dovuto rinunciare).

Taormina

cosa visitare in Sicilia
Taormina

Come non nominare la perla della Sicilia? A meno di 30 minuti da Catania Taormina è una delle zone più conosciute al mondo di questa meravigliosa isola. Qui trovi gli hotel più belli come l’NH Collection Taormina. Qui puoi visitare il bellissimo Teatro Antico di Taormina o la famosissima Isola Bella ormai riserva naturale.

 

Sferracavallo

cosa visitare in Sicilia
Sferracavallo

A circa 40 minuti di auto da Palermo questa frazione è assolutamente imperdibile.

Il suo nome deriva dal fatto che l’asperità della strada costringeva a sferrare i cavalli che trainavano i barconi usati nelle tonnare.

Oggi questa località ospita tantissimi ristoranti tipici dove potrai gustare ottimo e freschissimo pesce.

Noi abbiamo mangiato da Angelo e Serafino dei fantastici tonnarelli cozze e vongole, zuppa di cozze e tartare di salmone. Ti consiglio di prenotare o andare un po’ prima perché ad un certo punto si crea una fila infinita anche se nei ristoranti vicino c’è possibilità di sedersi.

Oltretutto qui il tramonto è da sogno… il cielo si colora di sfumature di rosa e potrai scattare foto mozzafiato.

Se cerchi un hotel a Palermo noi abbiamo alloggiato a NH Palermo, un’oasi paradisiaca nel cuore della città.

Centro Catania

cosa visitare in Sicilia
Catania

Io amo Catania! Ecco la mia dichiarazione d’amore. Questa città è una sorpresa continua e può diventare un’ottima base per visitare luoghi meravigliosi come il lungomare dei Ciclopi o l’Etna.

È una città viva, piena di locali ristoranti e negozi.

Troverai gioielli gastronomici nei luoghi più disparati ma se vuoi il massimo allora devi farti una passeggiata in via Crispi al calar del sole. La strada si riempie di luci, tavolini e sedie.

Dovunque si fermerà il tuo sguardo ci sarà gente seduta a mangiare o fare un aperitivo super. Locali con banconi pieni di cibo (più che a dei ristoranti, questi locali somigliano a delle “pizzicherie”. Ogni angolo ti invita a sederti. Unica nota dolente…il caldo. Ma siamo in Sicilia signore… non ce lo scordiamo.

La Sicilia è un’isola meravigliosa… e ovviamente ci sono molto più che 6 luoghi da visitare. Ogni città, ogni paese ed ogni villaggio ci resteranno nel cuore.

Questi sono i miei posti del cuore ma sono curiosa di conoscere i tuoi. Se ne hai voglia puoi scriverli nei commenti.

Buon viaggio

Miriam

 

Leggi anche cosa non perderti in Albania

 

 

Dove andare a Pasqua

Pasqua

Dove andare a Pasqua: ecco le mete scelte dagli italiani

Navigando sul web mi sono resa conto che nell’ultimo anno le mete scelte dagli italiani per passare le vacanze sono cambiate. In pochi prenotano ormai nelle meravigliose isole con mari cristallini e sempre più optano per paesi poco conosciuti dl turismo di massa.

Rimarrai stupito nello scoprire la top 5 del ponte lungo di Pasqua.

Russia

Mosca e San Pietroburgo sono le principali mete russe. Non mi stupisce che siano state scelte in questo periodo, in fondo andare in Russia in inverno non deve essere facile anche se la Russia senza freddo non è Russia. E poi c’è la Transiberiana ed il suo mitico treno. Quale viaggiatore almeno una volta non ha sognato di salire su quei vagoni?

Iran

In molti hanno scelto l’Iran. Paese conosciuto purtroppo per la guerra ma con un passato affascinante. Fino al 1935 l’Iran era noto come Persia, una delle più antiche civiltà del mondo. Sinceramente non so se la sceglierei come meta per le mie vacanze ma sembra che il turismo internazionale si stia affacciando con molta curiosità in questa terra. Il mio consiglio? Non improvvisarsi ed affidarsi SEMPRE ad una guida turistica del posto.

PasquaSlovenia

Non vuoi allontanarti troppo? Ecco che la Slovenia diventa un’ottima idea. Ancora si riescono a trovare prezzi abbordabili per tutti anche se non mancano strutture di lusso di assoluto interesse. Ma il punto di forza di questo paese sono sicuramente le bellezze naturali: Boschi, fiumi, terme naturali… Insomma, sembrerebbe proprio che abbiamo un piccolo paradiso dietro casa.

Uzbekistan

Lo so, in molti non sanno neanche dove si trovi… ma questa signori è l’Asia sconosciuta. Qui potrai ammirare alcuni tra gli esempi dell’architettura Islamica tra i più belli del mondo e la popolazione è estremamente accogliente. Si dice anche che la cucina uzbeka sia assolutamente da non perdere. Che dire quindi? Non ci resta che provare.

Giordania

Al primo posto c’è la Giordania. In molti per questo fine aprile hanno prenotato un tour itinerante in questo meraviglioso paese. Alla scoperta della terra biblica e dei popoli nomadi. Sicuramente Petra nell’ultimo anno ha attirato molto l’attenzione su di se grazie anche alle migliaia di foto di Travel Influencers che si sono fatti immortalare davanti la sua maestosità.

 

Insomma, come ti ho anticipato, noi italiani stiamo modificando il nostro modo di concepire il viaggio. Non più solo vacanza ma scoperta. E quello che raccomando sempre è portare i tuoi bambini con te. Non esiste viaggio che non possono fare. Esistono solo genitori che pensano che un bambino certe cose non possa farle.

Qui trovi il mio articolo su questo argomento e sul perché i bambini DEVONO viaggiare.

 

Fammi sapere come passerai le vacanze di Pasqua e dimmi cosa ne pensi di queste nuove mete turistiche.

 

 

Mare a Novembre? Ecco dove andare!

 

L’estate sta finendo e tu già stai pensando ad un posto caldo dove andare al mare a Novembre con i tuoi bambini?

In questo articolo ti proponiamo le mete più consigliate per organizzare una vacanza in questo mese.

 

Zanzibar

Novembre è il mese in cui ci sono meno precipitazioni. Il clima si aggira in torno ai 33° ma è molto umido.

Sostieni il nostro blog e prenota il tuo soggiorno dal nostro Box Booking.com

Dove andare a Novembre
Zanzibar



Booking.com

Maldive

Qui c’è il sole tutto l’anno ma tra ottobre e dicembre il mare è più caldo e c’è meno umidità anche se per il periodo secco dovrai aspettare gennaio.

Dove andare a Novembre
Maldive

Kenya

È il mese migliore per visitare questo meraviglioso paese. È il periodo in cui ci sono in assoluto meno piogge, i venti sono caldi e secchi. Il Kenia è tra i 6 paesi più visitati del 2018.

Dove andare a Novembre
Kenya

Seychelles

A novembre inizia la stagione calda. Il mare è molto calmo e c’è poco vento. Ottimo per fare snorkeling. La temperatura va dai 30° ai 24°

Dove andare a Novembre
Seychelles

Dubai

Dove andare a Novembre se non a Dubai? La temperatura si aggira intorno ai 30° e piove veramente di rado (devi essere proprio sfortunato). Il vento è sempre presente quindi attenzione alla sabbia negli occhi 😉 Questo mese è il più consigliato per fare vita da spiaggia.

Dove andare a Novembre
Dubai

Capo Verde

Il clima è piacevole, le temperature non sono molto alte e le precipitazioni sono minime.

Dove andare a Novembre
Capo Verde

Mauritius

Novembre è l’inizio della stagione calda ed umida con un clima che va dai 26° ai 31°. Il clima quindi è piacevolmente caldo e poco umido.

Dove andare a Novembre
Mauritius

Queste sono i paradisi che a nostro avviso meritano di essere visitati se non sai dove andare al mare a Novembre.

Molti ci hanno suggerito anche i Caraibi ma, conoscendo molto bene la maggior parte delle isole, non ci sentiamo di consigliarveli come meta in questo mese. Nel caso in cui voleste andarci, vi consigliamo di informarvi sul clima della specifica isola perché molto diverse una dall’altra.

Se vuoi andare ai Caraibi leggi il nostro articolo su Barbados

Sostieni il nostro Blog e prenota il tuo hotel dal nostro box booking.com



Booking.com

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione