Cosa vedere a Roma con bambini in due giorni: la guida

Cosa vedere a Roma con bambini in due giorni

Roma è una grande metropoli con secoli di storia e fascino alle spalle. Visitare Roma in 2 giorni non è certo una passeggiata, ma se hai deciso di organizzare un fine settimana nella Capitale con i tuoi figli piccoli, quello che ti serve è questa guida, concepita con grande attenzione per impiegare bene il (poco) tempo a disposizione.

Non è facile scegliere cosa vedere a Roma con bambini in 2 giorni.

Per rendere il tuo soggiorno non solo piacevole ma anche rilassante, qui troverai alcuni tra i luoghi più indicati per suscitare interesse nei piccini. È una caratteristica fondamentale: se si divertono loro, anche la tua giornata scorrerà molto più serenamente!

 

Roma per bambini: itinerari

Colosseo e Fori Imperiali.

Sono dei luoghi magici. I bambini impazziscono nel vedere la maestosità del Colosseo e sono felici di correre liberi ai Fori Imperiali.
Informati per tempo sugli orari di Colosseo  e Fori Imperiali  perché variano in base alla stagione.
Se non ami la folla e le lunghe file, ti consiglio di evitare la prima domenica del mese perché l’entrata è gratuita.

Risparmieresti sicuramente dei soldi ma perderesti ore ad attendere il tuo turno per entrare.
Puoi anche prenotare online i biglietti o prendere una guida privata per saltare la fila.

Nel caso volessi una guida preparata e specializzata in tour con bambini ti consiglio Valentina Ansuini (puoi contattarla mandando una mail a valentina.ansu@gmail.com, dicendole che sei un nostro lettore). Con lei ogni tour si trasforma in un viaggio nel passato e per i bimbi ci sono delle bellissime sorprese.

Organizzati bene con i tempi perché il solo Colosseo prende circa un’ora di tempo, facendo anche Foro si impiegano circa un paio d’ore.

Castel Sant’Angelo. Non può mancare nella guida su cosa vedere a Roma con bambini in 2 giorni: a tutti i bimbi piace esplorare l’interno di un castello. Questo in particolare ha una storia molto speciale: fu costruito come tomba dell’imperatore Adriano, fu trasformato in fortezza dai papi e, nei secoli, divenne anche una terribile prigione.

Vale la pena salire fin sulla terrazza ai piedi dell’angelo per godere di una vista mozzafiato. La visita dura circa 1 ora, ed è sempre aperto dalle 9 alle 19:30.

Tutti i giorni si organizzano visite del “castello segreto”, ossia le prigioni, il passetto di Borgo e la stufetta di Clemente VII. Questi gli orari:

  • inglese H 10 e  H 16;
  •  italiano H 11 e H 17.

Anche qui entrata gratuita la prima domenica del mese: stesso discorso fatto per il Colosseo.

 

Cosa vedere a Roma, tra brividi e fontane

Visitare Roma in 2 giorni può regalare anche un pizzico di brivido, con la Cripta dei Cappuccini in via Veneto, aperta tutti i giorni dalle 9 alle 19. Dopo un passaggio molto breve nel museo dei frati cappuccini, si arriva in questa geniale successione di sei cripte dove ogni elemento architettonico è fatto di ossa umane! Lampadari, nicchie, archi: tutto è stato composto con le ossa dei frati cappuccini.

È sempre un piacere farsi una passeggiata per scoprire le più importanti piazze e fontane di Roma. Il centro città è piuttosto raccolto, le distanze non sono eccessive e anche per i bambini sarà un piacere gettare una monetina nella fontana di Trevi, visitare il Pantheon e arrivare fino a piazza Navona, dove ti consiglio di dare un’occhiata al Sogno, famoso negozio di giocattoli specializzato in giochi d’epoca e peluche a grandezza naturale di piazza Navona.

 

Itinerari golosi: dove mangiare a Roma

Visitare Roma con bambini in due giorni mette anche una certa fame! Non puoi perderti la classica pizza “alla romana” dell’Antico Forno Roscioli, in via dei Giubbonari. Ma se cerchi il vero supplì romano devi necessariamente andare da Supplizio a via dei Banchi Vecchi.

Preferisci il dolce? Con gelati e affini c’è solo l’imbarazzo della scelta: Grom, Venchi, Giolitti, Old Bridge, La Romana, solo per citare i più famosi.

Fammi sapere cosa ne pensi e se hai domande scrivile pure nei commenti, ti risponderò molto volentieri.

Per il prezioso supporto fornito nella realizzazione di questa breve guida che ti spiega cosa visitare a Roma con bambini in due giorni, ringrazio Valentina Ansuini, storico d’arte e guida turistica autorizzata. Se ti va, puoi seguirla su Facebook (link valentinarometourguide) e Instagram (link valentina_rome_tour_guide).

 

Dopo aver letto Cosa vedere a Roma con bambini in due giorni ti consiglio di preparare la valigia e… non scordarti di leggere la nostra guida sul bagaglio a mano perfetto!

Bagaglio a mano bambini: la lista delle 10 cose più utili in viaggio

Cosa vedere a Praga con bambini: la guida per famiglie

 Praga con bambini: ecco cosa vedere

Niente come viaggiare in famiglia richiede non solo organizzazione e pianificazione, ma anche e soprattutto la destinazione giusta. E cosa c’è di meglio di una meta piacevole per i genitori e divertente per i marmocchi?

Ok, puoi ringraziarci, l’abbiamo trovata noi per te: visitare Praga con bambini al seguito è un’esperienza meravigliosa, che in futuro guarderai con affetto e nostalgia.

 Praga

L’incantevole capitale della Repubblica Ceca è una città medioevale che ha mantenuto nel corso dei secoli la caratteristica atmosfera magica e fiabesca. Perfetta per tutta la famiglia, oggi è una moderna capitale che offre sia attrazioni amate dai più piccoli che luoghi ricchi di storia e fascino.

Abbiamo preparato per te una speciale guida per famiglie della città ceca, utile per sapere in anticipo cosa vedere a Praga e andare a colpo sicuro.

LA COLLINA DI PETRIN ED IL LABIRINTO DEGLI SPECCHI

Un viaggio da fiaba non può che iniziare dalla Collina di Petrin, in passato uno dei vitigni di Re Carlo e oggi un posto splendido che sembra quasi uscito da “Alice nel Paese delle Meraviglie”.

Quasi del tutto coperta da parchi, la Collina è inebriata dal profumo delicato del giardino delle rose e offre un’incredibile vista dall’alto, per un panorama di Praga da copertina!

Nella Collina di Petrin si trova la caratteristica torre della televisione, dall’aspetto molto simile alla Tour Eiffel di Parigi (link interno a relativo articolo).

All’interno della torre è presente una delle attrazioni che ti faranno amare il soggiorno a Praga con bambini: il labirinto degli specchi. Facce deformate, corpi allungati, profili buffi da cartoni animati: il divertimento per grandi e piccini è assicurato.

E, nei mesi estivi, qui è possibile far salire i bimbi sul pony per un simpatico giretto nel verde. Scommettiamo che non finiranno di ringraziarti?

 

MUSEO DEI GIOCATTOLI E VICOLO D’ORO

 

Come giocavano i ragazzini prima dell’avvento delle varie PlayStation?

I tuoi figli potrebbero persino essere in difficoltà nel rispondere! Portali all’interno del Castello di Praga, dove c’è il Museo dei Giocattoli, la seconda esposizione più grande al mondo: dall’antica Grecia a oggi, raccoglie giochi da ogni angolo del globo, con una certa predilezione per le Barbie.

Poco distante dal Museo dei Giocattoli, è d’obbligo una passeggiata nel Vicolo d’oro, un tempo ritenuta la strada degli alchimisti, che nelle loro casette basse e colorate provavano a trasformare il ferro in oro.

 

ZOO DI PRAGA 

Quale bimbo non ama gli animali?

Tra le cose da vedere a Praga con i bambini, non può certo mancare lo storico Zoo della capitale ceca, uno dei più belli al mondo.

Qui avrai la sensazione di essere sul serio in mezzo alla natura, essendo gli animali molto vicini ai visitatori, tanto che si riesce anche ad accarezzare i cuccioli per esempio.

 

ESCURSIONI IN BATTELLO

 Praga

In primavera ed estate, dallo Zoo di Praga può partire un’emozionante escursione in battello sulla Moldava diretta in giro per la città, un’attività divertente che adora anche la gente del posto.

Pronti per la mini crociera?

DINO PARK

Chiudiamo la nostra guida per famiglie con un’attrazione che non può mancare nel tuo viaggio: il Dino Park, un parco divertimenti a tema dove troverai tantissimi dinosauri a grandezza naturale, alcuni perfino animati!

Tra le attrazioni presenti, perfino un preistorico pino Wollemi, l’albero più antico al mondo.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione