Castello di Santa Severa

Il Castello di Santa Severa si trova a circa 40 km da Roma e dopo molti anni è stato finalmente riaperto al pubblico lo scorso Aprile.

Il castello è considerato uno tra i più importanti monumenti sulla costa tirrenica a nord di Roma.

Ciò che lo rende veramente speciale poi è la possibilità di visitare l’antico borgo medioevale e poi spostarsi in spiaggia per trascorrere una giornata al mare.

 

Lo raggiungi percorrendo la ss1 Aurelia (km 53) oppure con l’autostrada A12 (uscita Santa Severa/Santa Marinella).

Davanti al castello c’è un parcheggio molto grande ed un chiosco dove puoi prendere un caffè o un gelato. I bambini possono correre liberamente…attenzione solo ai cavalli…spesso passeggiano da quelle parti 😉

Un po’ di storia

 

Il castello di Santa Severa sorge sul sito etrusco di Pyrgi, la città portuale di Caere, (oggi conosciuta come Cerveteri) fondata agli inizi del VI secolo a.C..

Nel III secolo a.C. ci fu la romanizzazione del territorio costiero, e venne fondato il castrum romano di Pyrgi, circondato da possenti mura.

In epoca medievale si formò il borgo Castellum Sanctae Severae.

Il Castello così come lo conosciamo oggi venne costruito nel XIV secolo.

Tra il Cinquecento e il Seicento ha ospitato Gregorio XIII, Sisto V e Urbano VIII.

Nel 1943 è stato utilizzato dai Tedeschi come postazione militare strategica.

 

Biglietto d’ingresso

L’ingresso è gratuito per tutti gli spazi aperti del castello. Potrai acquistare un biglietto di 11€  per visitare la Torre Saracena, il Museo del Castello, il Museo del territorio, la Manica Lunga, l’Antiquarium, il Museo del Mare e della Navigazione antica.

Salire sulla torre è stato emozionante però dovrai fare molte scale (strette e ripide) quindi ti consiglio di portare con te un marsupio se hai un bimbo piccolo. La vista è mozzafiato ma c’è sempre parecchio vento. Porta con te un sciarpina per il bambino.

 

Dopo la visita puoi spostarti in spiaggia. Accanto al castello c’è una spiaggia libera. Ti consiglio di fare una passeggiata sul lungomare di Santa Severa. I bimbi potranno girare liberamente in bicicletta o con i pattini. Nelle giornate di sole ci sono tantissime famiglie ed è veramente piacevole riscaldarsi al sole.

Se poi vuoi fermarti anche a pranzo ti consiglio il ristorante Pino al Mare. Qui nel periodo estivo potrai mangiare direttamente sulla spiaggia.

 

 

Facci sapere se vieni a Santa Severa, sarò felice di incontrarti per un caffè 😉

 

 

 

 

Spiagge a Barbados: perfette per bambini e famiglie

Spiagge a Barbados: perfette per bambini e famiglie

Amo le spiagge a Barbados, come ho raccontato nel resoconto delle mie vacanze in questo articolo 

 

Le amo perché sono Spiagge paradisiache tra le più belle del mondo caratterizzano i paesaggi di questa meraviglia dei Caraibi orientali.

Eppure non tutte le spiagge di Barbados sono adatte a una famiglia con bambini piccoli. Ecco perché nella mia guida troverai lidi che non sempre rientrano tra i più consigliati e non leggerai i nomi di alcuni tra i luoghi considerati imperdibili. Noi genitori sappiamo che non sempre il posto più bello è anche il più funzionale alle esigenze di bambini e famiglie.

Ti dirò quali secondo me meritano veramente di essere visitate e perché.

 

Miami Beach e Mullins Beach

 

Miami Beach (o Enterprise beach). Spiaggia a Barbados particolarmente adatta per i bambini per via della piscina naturale che si è creata tra gli scogli e amata dai surfisti perché la parte orientale della spiaggia offre le onde giuste per diverse attività. Miami Beach è circondata da una bellissima pineta di palme, dove troverete vari furgoni che vendono bevande e cibo. Tra questi vi consiglio Mr.Delicious che fa le migliori fish cake dell’isola (al cambio un dollaro barbadiano vale circa cinquanta centesimi di dollari americani) e il miglior Coconut Punch. Ombrelloni e lettini al lido si possono affittare a 5 dollari americani.

Mullins Beach è una delle spiagge a Barbados più organizzate per ospitare bambini. Potrai noleggiare lettino e ombrellone a trenta dollari americani. Sulla spiaggia ci sono un chiosco che vende bibite, creme, gelati e patatine e un grande bar/ristorante, il Mullins Beach bar. Birra e fish cake a volontà. Se però volete vivere esattamente come un barbadiano o semplicemente volete mangiare spendendo poco, a partire dalle 12 nella strada di fronte alla spiaggia arriverà una signora che vende cibo nel suo camioncino. È un’istituzione, la gente del posto compra da lei, i prezzi sono ovviamente molto bassi e le porzioni molto abbondanti. Fidatevi!

Un altro motivo per scegliere questa spiaggia è il parco giochi gonfiabile acquatico, a pagamento. Ci sono scivoli, pareti da arrampicata, saltarelli, tutto in acqua: uno spasso per bambini e famiglie intere! I più grandi si possono affittare moto d’acqua, windsurf ecc.

Questa spiaggia si trova nella zona vip di Barbados, quindi una giornata qui fa lievitare sensibilmente il budget. Tienilo a mente.

 

Dover Beach e Carlisle Bay

 

A Dover Beach le spiagge sono molto belle, ventose ma assolutamente vivibili. L’unico problema è che in questa zona è pieno di resort e la maggior parte di questi non accetta bambini, quindi sarà una giornata solitaria per i vostri figli.

A Carlisle Bay siamo stati veramente bene. Perché andarci? Per le tartarughe! Se mentre nuoti vedi un’ombra, non pensare ad uno squalo: è una tartaruga gigante. I lidi di Carlisle Bay sono attrezzati con ombrelloni e lettini ed è pieno di bar e chioschi. Qui un barbadiano ci ha cucinato pesce appena pescato… un pranzo fantastico!

Unico punto poco piacevole è rappresentato dalle barche dei pescatori ancorate a riva, dai numerosi turisti che arrivano dalle navi da crociera e dai tantissimi catamarani in cerca di tartarughe da ammirare.

Una particolarità delle spiagge a Barbados  è che basta consumare nel bar delle strutture alberghiere per avere libero accesso ai loro lidi e utilizzare piscina, doccia, bagno e lettino. Beh, un buon compromesso, no?

Buon relax alle Barbados allora!

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione