Dove mangiare a Miami con un bambino




La prima cosa che ti sarai chiesta è “dove mangiare a Miami con un bambino”?

È la stessa cosa che ci siamo chiesto noi perché lo sappiamo tutti, negli USA puoi mangiare qualsiasi cosa vuoi ma di rado trovi un ristorante dove sei serena su ciò che mangerà tuo figlio. Gli Stati Uniti non hanno una cucina tipica quindi potrai facilmente trovare ristoranti di tutti i tipi, di contro però se vorrai mangiare qualcosa di semplice e leggero, avrai bisogno di aiuto.

Ciò che amo di più di Miami è che ogni museo, attrazione, hotel e ristorante cercherà in tutti i modi di anticipare ogni tuo bisogno e, fatta eccezione di alcuni quartieri o locali, in ogni luogo avrai la possibilità di scegliere ciò che più ti piace. I ristoranti sono sempre provvisti di menu bambino, matite colorate e fasciatoi e tutti saranno gentili e chiuderanno un occhio se tuo figlio farà qualche pasticcio.

Se sei in giro per Miami Beach ed hai fame ma vuoi andare in un posto dove non vanno i turisti, allora devi assolutamente entrare a Puerto Sagua 700 Collins Av. È un ristorante gestito da Cubani dove troverai cibi espressi e qualsiasi tipo di colazione. Sappi che le porzioni sono veramente molto grandi quindi attenzione a non esagerare 😉

 

Dove mangiare a Miami con un bambino se vuoi qualcosa di esotico ma assolutamente delizioso? Tap Tap 8195th St è un ristorante haitiano. In questo locale c’è un grandissimo murales di Papa Legba, guardiano dei morti e mille colori che ti faranno sentire nel cuore dei caraibi.

Hai voglia di un ottimo Hamburger? Allora Burger & Beer Joint 1766 Bay Rd è la meta giusta. Mangerai Hamburger gourmet e birra artigianale. Lo trovi qui




Se invece ti manca la cucin italiana troverai mille ristoranti ad ogni angolo ma noi abbiamo mangiato veramente bene da i Fratelli La Bufala 437 Washington Av. Qui potrai mangiare sia pizza napoletana che lasagne al forno cucinate da un vero cuoco italiano. I camerieri sono gentili e scherzano con i bambini.

Visto che a Miami è praticamente impossibile non trovare pesce fresco, ogni ristorante offrirà piatti favolosi ma se vuoi andare sul sicuro allora scegli Boater’s Grill 1200 S Crandon Blvd. Questo ristorante è circondato dall’acqua e sembra una casa galleggiante.

E visto che a volte si ha veramente l’esigenza di frutta, dove mangiare a Miami con un bambino un bel piatto di frutta? Sicuramente a Los Pinarenos Fruteria 1334 SW 8th St. Flavio ama bere la spremuta di canna da zucchero. Lo trovi qui

 

Ora non ti resta che scegliere quale ristorante visitare prima 😉

 

 

Scopri qui dove mangiare a New York

Scopri qui le migliori gelaterie di Roma

 

 

 

 

Rainbow Magicland- il parco dei divertimenti di Roma




Oggi tutti a Rainbow Magicland.

Non lo conosci? È un parco giochi molto bello a pochi km da Roma. Per raggiungerlo devi prendere l’A1 ed uscire a Valmontone.

I biglietti possono essere acquistati online qui nella sezione offerte. Noi abbiamo acquistato i biglietti SPECIALE FAMIGLIA X3 al costo di 59€. Ti verrà proposto anche di acquistare il biglietto con Menù incluso ad un prezzo scontato che comprende acqua, patatine ed hamburger (solo carne, niente salse). Ricorda  di acquistare il parcheggio online a 4€ anziché 5€.

Il parco Rainbow Magicland è aperto dalle 10 alle 18 ma ti consiglio di controllare sempre sul sito. Noi siamo arrivati alle 10 ed era già pieno di gente. Online non è possibile prenotare il salta la fila quindi dovrai farlo una volta entrato nel parco se ne hai bisogno. Recati all’Info Point o al servizio clienti. Ci sono due tipi di salta la fila: Il braccialetto Gold dove puoi saltare la fila tutte le volte che vuoi nelle 10 principali attrazioni (35€ a testa) ed i biglietti che ti permettono di saltare la fila una sola volta (20€ a testa). Ricordati che dovrai anche far vidimare il biglietto del parcheggio!

Ultima cosa da fare prima di iniziare… acquista delle incerate di plastica da indossare nelle attrazioni con l’acqua… mi sarai riconoscente per questo consiglio 😉

Questo è il video della nostra giornata a Raimbow Magicland… guardalo perché è molto divertente.

Ecco alcune delle maggiori attrazioni:

Le Rapide

Ignari di cosa ci aspettasse abbiamo deciso di iniziare da qui… solo quando è arrivato il nostro turno ci siamo resi conto che non saremmo usciti asciutti da questa esperienza 🙂

Flavio si è divertito tantissimo sul gommone circolare, soprattutto quando abbiamo schivato (di pochissimo) una cascata che ci avrebbe letteralmente bagnati dalla testa ai piedi. Fortunatamente era una bellissima giornata di sole…e all’uscita dell’attrazione c’è un super asciuga-abiti.



Yucatan

In questa attrazione i bambini devono essere alti almeno 1,20 mt. È stata la mia preferita!!! In questa giostra dovrai affrontare due discese… la più alta arriva a 15 mt ed io già alla prima ero zuppa 😉 Se vuoi marginare il danno siediti al centro anche se non ti assicuro che l’acqua ti grazierà. Una fantastica avventura tra le rovine Maya.

Huntik 5D

È il più grande videogame d’Europa in 5D. Ti consegneranno degli occhiali 3D e salirai su un vagone con tanto di pistola laser. Sarai catapultato in un’esperienza fantastica alla ricerca di amuleti, all’interno di caverne dove dovrai combattere con coccodrilli giganti e minotaurai. Dovrai sparare a dei mostri che appariranno all’improvviso ed il tutto in un’atmosfera di mistero. Fantastico!!! Flavio avrebbe voluto fare altri 3 giri qui… 😉

Cagliostro

Ok, non sono una grande amante di questo genere di attrazioni… ho veramente troppo paura della velocità ma devo ammettere che è stato interessante. Qui perdi letteralmente il senso dell’orientamento nel buio più totale, girerai su te stesso ad altissima velocità. Ti stai preoccupando per tuo figlio? Non farlo perché il mio era eccitatissimo… lo ammetto, sto invecchiando 😉



Battaglia Navale

Il più divertente in assoluto!!! Sembra un innocuo gioco ma ti renderai presto conto che qui se non attacchi finirai zuppo. La cosa sconvolgente è che arrivano spruzzi non solo dalle altre navi ma anche dal lago e dalla terra ferma. È una battaglia all’ultimo spruzzo e non ti stupire se tuo marito si accanirà contro altri bimbi… qui non ci sono regole 😉

 

Isola Volante

Se soffri di vertigini ti sconsiglio di salire su questa attrazione perché arriverai a 50 mt di altezza. Da là su potrai vedere tutto il parco e fare delle foto mozzafiato. Porta anche un giacchino perché quando arrivi in cima si alza un po’ di venticello.

Shock

Giri della morte, avvitamenti e picchiate ad altissima velocità… ovviamente non ci sono andata. Sono troppo vecchia per queste cose 😉

Maison Houdini

Qui c’è un’età ed un’altezza minima richiesta per i bambini (4 anni almeno 100 cm). Apre sono nel pomeriggio.

Diciamo che in questa casa nulla è come sembra. Divertentissima!!! Rimetterai in discussione tutto, gravità vuoto ed altezza… da non perdere assolutamente.

 

Cosa mettere nello zaino

Se vuoi vivere a pieno questa giornata devi cercare di avere con te tutto il necessario per non rovinartela. Assicurati di avere nello zaino un cambio completo per il tuo bambino. Ne avrai sicuramente bisogno 😉

Se hai un k-way portalo oppure puoi acquistarlo lì a 2€. Se vuoi, puoi noleggiare lì il passeggino e chiudere in un armadietto la tua borsa. Sono ovviamente tutti servizi a pagamento.

 

GITA ESTIVA

Organizzeremo un’altra giornata a Rainbow magicLand e se sei interessato a partecipare, puoi contattarci sul sito o su uno dei nostri social.

 

Rainbow MagicLand

 

 

Eden Andalou Aquapark & Spa Marrakech




Eden Andalou Aquapark & Spa è stato per noi una rivelazione.

Quando abbiamo deciso di organizzare un viaggio in Marocco, non potevamo che alloggiare a Marrakech. La bellezza di questa città è conosciuta al mondo intero ma ciò che ci interessava di più era far conoscere a Flavio una realtà tanto lontana quanto affascinante.

Il nostro primo impulso è stato quello di cercare un Riad in centro (i Riad sono dei palazzi antichi con una corte interna adibiti ad hotel con circa 5-6 camere). L’idea di dormire nel cuore pulsante della Medina ci affascinava molto ma poi ci siamo resi conto che un bimbo di 6 anni in una struttura così piccola si sarebbe annoiato a morte. Quando viaggiamo ci piace passare del tempo nella struttura che ci ospita ma da quando c’è Flavio, ovviamente, le nostre abitudini sono cambiate. Fortunatamente Marrakech offre innumerevoli soluzioni ed abbiamo optato per l’Eden Andalou Aquapark & Spa, un grande albergo 5 stelle fuori Marrakech (pochi chilometri) che offre servizio di navetta gratuita ogni ora per raggiungere la città. L’ultima navetta per Marrakech parte alle 20 e l’ultima per rientrare in hotel c’è alle 20,30 quindi se vuoi passare la serata fuori, al ritorno devi prendere un taxi. Ti consigliamo di chiedere all’ufficio tour dell’hotel di organizzarti il rientro con la loro auto. Ti costerà molto meno e viaggerai più comodo. 

L’Eden Andalou Aquapark & Spa vende una formula all inclusive, quindi colazione, pranzo e cena sono incluse nel pacchetto così come bevande e snack nel pomeriggio. A disposizione ci sono vari bar e, all’interno dell’hotel c’è anche un ristorante alla carta che offre specialità marocchine. Il ristorante dove mangerai con formula All Inclusive offre veramente moltissima scelta ed anche i bambini più esigenti riusciranno a trovare ciò che gli piace. Se hai deciso di affittare un’auto per girare il Marocco, il parcheggio dell’hotel è gratuito.

A disposizione c’è anche un mini club ma a nostro avviso non è molto comodo perché ubicato fuori dalla struttura principale. L’animazione per i bambini è in lingua francese ed inglese.

Ci sono due grandi piscine (una riscaldata che la sera viene coperta) ed una piccola vasca per i bimbi più piccoli.

Non c’è bisogno di portare i teli da spiaggia, ti verranno forniti dall’hotel ma dovrai lasciare una cauzione di 15€ a telo alla reception che ti rilascerà una scheda che dovrai consegnare in un desk della piscina. La cauzione ti verrà restituite alla fine del soggiorno.

In questo hotel c’è anche una piscina coperta, la trovi all’interno della struttura dove c’è la spa, la palestra ed il parrucchiere ma è a pagamento (15€ a persona).



Parco Acquatico

La grande forza dell’ Eden Andalou Aquapark & Spa è… PARCO ACQUATICO!!! Credo non ci sia bisogno di dirvi che è pieno di famiglie con bambini e l’animazione fissa per farli giocare. Insomma, un paradiso per bambini e per genitori che vogliono rilassarsi un po’.

Purtroppo però abbiamo scelto una settimana dove, più che in Marocco, sembrava di stare in Norvegia quindi siamo riusciti a visitare il parco acquatico solo un pomeriggio (l’acqua era freddissima ma sembra che i bambini non se ne accorgano 😉 ). All’interno del parco c’è un bar/ristorante non compreso nella formula all inclusive quindi ricordatevi di portare il portafoglio se avete intenzione di mangiare qualcosa.

Ci sono dei bagni e la zona è sempre molto controllata per evitare che i bimbi si facciano male. Si può accedere al parco solo con i teli dell’hotel (vi controlleranno la borsa all’interno per controllare che non abbiate preso gli asciugamani della stanza.

Credo che sia stato detto tutto su questa fantastica struttura.

Non ci rimane che augurarvi buon relax 😉

 

 



Booking.com

Articoli su Marrakech che troverai interessanti:

Marrakech con un bambino. Cosa vedere per farlo divertire.

 

Notte nel deserto di Zagora con un bambino

 

Terme di Bucharest: viaggiare con un bambino




Se visiti Bucharest, non puoi assolutamente perdere le famosissime Terme di Bucharest. Si trovano vicino all’aeroporto ed è uno degli impianti termali più belli che abbia mai visto.

Come funzionano le Terme di Bucarest:

Le terme si dividono in tre aree e se hai dei bambini dovrai recarti al desk dedicato all’area Galaxy (unica area accessibile ai bambini). Se non sei accompagnato da bambini invece, potrai scegliere una delle 3 aree:

  • ingresso zona Galaxy
  • ingresso zona Palm (che dà accesso alla zona Galaxy ma non alla zona Elysium)
  • ingresso zona Elysium (che permette di accedere anche a tutte le altre zone)

Il costo del biglietto è legato, alla tipologia di zona scelta e al tempo di permanenza. Per tutti gli prezzi vi consigliamo di consultare il SITO UFFICIALE

All’ingresso dell’impianto sono presenti un piccolo bar, un bancomat e un punto prenotazione per i taxi, inoltre ci sono file diverse in base alla tipologia di biglietto scelto. Una volta arrivati davanti la cassa vi verrà fornito l’orologio-pass da mettere al polso e riconsegnare all’uscita: questo vi consentirà di accedere ai diversi spazi e pagare nei bar, nel ristorante o per i servizi accessori, il pagamento avverrà alla riconsegna (con carta o contanti)

Non è necessario prenotare anticipatamente l’ingresso perché la struttura è molto grande.

Gli spogliatoi sono misti ma ci sono camerini appositi per cambiarsi, i bagni e le docce sono invece accessibili secondo il genere.

Se hai con te un trolley puoi tranquillamente lasciarlo nell’armadietto. Troverai anche un’area in cui è possibile caricare gli smartphone.



Zona GALAXY

Zona GALAXY

 

È l’unica area delle Terme di Bucharest accessibile ai bambini ed è dedicata al divertimento allo stato puro. È un vero e proprio parco acquatico con 16 scivoli di tutte le grandezze e per qualsiasi età.  In ogni attrazione è presente un cartello esplicativo con il grado di difficoltà. I pavimenti sono anti-scivolo ed il personale addetto alla sicurezza è sempre presente.Attenzione però perché non è possibile effettuare riprese video o foto e per entrare in piscina è obbligatorio legare i capelli (anche per le bambine). L’acqua di tutte le piscine viene cambiata  ogni 4 ore e ha una temperatura di circa 33° quindi fate giocare tranquillamente i vostri bimbi… l’acqua è pulita 😉

Ciò che apprezzerete tantissimo sono i bar accessibili dalle vasche 😉

 

Zona PALM

Zona PALM

Qui trovi  jacuzzi, getti d’acqua, spruzzi, punti idromassaggio, un bar interno alla piscina in cui sorseggiare un drink seduti negli sgabelli completamente immersi nelle calde acque termali ed un’ enorme area relax con divanetti e lettini circondati da un palmeto. La piscina è circondata da orchidee, e quando il sole tramonta, si accendono delle luci soffuse che creano un’atmosfera veramente unica nelle Terme di Bucharest. Se vi capita, partecipate alla  lezione di acqua gym… è divertentissima!

Zona ELYSIUM

Zona ELYSIUM

È la zona delle Terme di Bucharest dedicata al benessere del corpo e della mente dove troverai  saune con diverse temperature (la sauna Bavarese a 90 gradi, la sauna Himalaya con le pareti ricoperte di sale, la sauna Alhambra in perfetto stile arabo, la sauna Hollywood con video proiettore all’interno), una stanza Calle in cui rigenerarsi con l’acqua fredda dopo le varie saune. Ad intervalli regolari potrete godere di trattamenti gratuiti come  peeling con fanghi.

 

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche i luoghi da visitare a Bucharest.

Bucharest. La città che non ti aspetti.

Leggi anche l’articolo che ti aiuta a organizzare un bagaglio a mano perfetto

Bagaglio a mano bambini: la lista delle 10 cose più utili in viaggio

 

 

 

Le 5 migliori gelaterie di Roma




Oggi parliamo delle 5 migliori gelaterie di Roma.
Cremoso, fruttato, fresco: il gelato è, secondo i nutrizionisti, un alimento completo che può essere un nostro ottimo alleato, soprattutto quando le temperature iniziano a diventare super calde. E poi è anche uno degli alimenti che i nostri bambini amano.

Ecco l’elenco di Valentina Ansuini (https://business.facebook.com/ValentinaRomeTourGuide/) delle 5 migliori gelaterie che non potete assolutamente  perdere durante il vostro soggiorno a Roma. Sono state selezionate per l’ottima qualità e anche per la location, accanto alle principali attrazioni turistiche:

La Romana

Via Venti settembre, 60 (vicino alla stazione termini) e via Cola di Rienzo, 2 (non lontano dal Vaticano). Gustate i sapori tradizionali realizzati esclusivamente con prodotti selezionati, seguendo le antiche ricette del passato. Il mio gusto preferito? Croccante della nonna, realizzato con crema al caramello, irresistibili pinoli e mandorle croccanti.

Ponticello vecchio

Viale dei bastioni di Michelangelo, 5. La lunga fila al di fuori del negozio, a pochi passi dai Musei Vaticani, è una dimostrazione dell’autentica qualità di questo gelato che, nel corso degli anni, è diventato una vera e propria istituzione a Roma. Oltre al gelato, potrete gustare yogurt ghiacciato o un sorbetto fresco, ovviamente fatto con ingredienti freschi e genuini.

Venchi

via del corso, 335. Ci sono molti negozi Venchi a Roma, ma la posizione di quello in via del corso è perfetto per una sosta durante una passeggiata nel centro della città. Tra la Fontana di Trevi e il Pantheon, rimarrete affascinati dalla cascata di cioccolato dietro il bancone e, soprattutto, dalla deliziosa cremosità di questo gelato. È inoltre possibile trovare una vasta scelta di cioccolatini e pasticcini per la stagione fredda.



Grom

Via Agonale 3, all’angolo con Piazza Navona. 100% naturale. Questo gelato e i suoi ingredienti, non contengono aromi, colori, conservanti o emulsionanti di qualsiasi tipo. Ottima cioccolata calda per scaldare una passeggiata invernale.

Frigidarium

via del governo vecchio, 112. Vicinissimo a Piazza Navona, questo è un gelato artigianale a conduzione familiare. Il nome richiama le pozze d’acqua fredda all’interno delle Terme romane, dimostrando la vera passione che anima i proprietari del negozio e la continuità tra passato e presente che fa di questo gelato qualcosa per i veri romani.

 

Le gelaterie di Roma sono veramente tante. Oggi vi abbiamo parlato di quelle che, per la nostra cara amica Valentina Ansuini storico d’arte e guida turistica autorizzata, riscuotono maggior successo.

Trovate l’articolo originale nella sua pagina Facebook  https://business.facebook.com/ValentinaRomeTourGuide/

 

Se vuoi conoscere i migliori ristoranti di New York a “prova di italiano” dove andare con i tuoi bambini, leggi questo articolo.

Ristoranti a New York per famiglie

 

 

 

Castello di Santa Severa

Il Castello di Santa Severa si trova a circa 40 km da Roma e dopo molti anni è stato finalmente riaperto al pubblico lo scorso Aprile.

Il castello è considerato uno tra i più importanti monumenti sulla costa tirrenica a nord di Roma.

Ciò che lo rende veramente speciale poi è la possibilità di visitare l’antico borgo medioevale e poi spostarsi in spiaggia per trascorrere una giornata al mare.

 

Lo raggiungi percorrendo la ss1 Aurelia (km 53) oppure con l’autostrada A12 (uscita Santa Severa/Santa Marinella).

Davanti al castello c’è un parcheggio molto grande ed un chiosco dove puoi prendere un caffè o un gelato. I bambini possono correre liberamente…attenzione solo ai cavalli…spesso passeggiano da quelle parti 😉

Un po’ di storia

 

Il castello di Santa Severa sorge sul sito etrusco di Pyrgi, la città portuale di Caere, (oggi conosciuta come Cerveteri) fondata agli inizi del VI secolo a.C..

Nel III secolo a.C. ci fu la romanizzazione del territorio costiero, e venne fondato il castrum romano di Pyrgi, circondato da possenti mura.

In epoca medievale si formò il borgo Castellum Sanctae Severae.

Il Castello così come lo conosciamo oggi venne costruito nel XIV secolo.

Tra il Cinquecento e il Seicento ha ospitato Gregorio XIII, Sisto V e Urbano VIII.

Nel 1943 è stato utilizzato dai Tedeschi come postazione militare strategica.

 

Biglietto d’ingresso

L’ingresso è gratuito per tutti gli spazi aperti del castello. Potrai acquistare un biglietto di 11€  per visitare la Torre Saracena, il Museo del Castello, il Museo del territorio, la Manica Lunga, l’Antiquarium, il Museo del Mare e della Navigazione antica.

Salire sulla torre è stato emozionante però dovrai fare molte scale (strette e ripide) quindi ti consiglio di portare con te un marsupio se hai un bimbo piccolo. La vista è mozzafiato ma c’è sempre parecchio vento. Porta con te un sciarpina per il bambino.

 

Dopo la visita puoi spostarti in spiaggia. Accanto al castello c’è una spiaggia libera. Ti consiglio di fare una passeggiata sul lungomare di Santa Severa. I bimbi potranno girare liberamente in bicicletta o con i pattini. Nelle giornate di sole ci sono tantissime famiglie ed è veramente piacevole riscaldarsi al sole.

Se poi vuoi fermarti anche a pranzo ti consiglio il ristorante Pino al Mare. Qui nel periodo estivo potrai mangiare direttamente sulla spiaggia.

 

 

Facci sapere se vieni a Santa Severa, sarò felice di incontrarti per un caffè 😉

 

 

 

 

I 13 migliori ristoranti a New York per famiglie

New York è piena di ristoranti per famiglie. Trovi tutte le cucine del mondo,  hai veramente l’imbarazzo della scelta e puoi spendere 3$ come 300$ a persona quindi credo possa essere utile una piccola guida che ti aiuterà a decidere dove mangiare.

I ristoranti che ti proponiamo sono “a prova di italiano”. Ci abbiamo mangiato ogni volta che abbiamo messo piede nella grande mela (17 volte circa) quindi puoi fidarti

APERITIVI e CAFFÈ a New York

Se vuoi prendere qualcosa da bere o passare qualche ora in un ambiente piacevole per un aperitivo in uno dei locali più piacevoli di New York, devi assolutamente andare quì:

-Peep (177 prince St)
-Antique Garage (41 Mercer St) il nostro preferito!
-The red lion (151 Bleecker st)
-Ruby’s (219 mulberry st)

DOVE MANGIARE a New York

Se invece vuoi mangiare, questa di seguito è la lista dei ristoranti dove puoi andare e soprattutto dove sei certo che il tuo bambino troverà qualcosa di suo gradimento perché sono tutti organizzati per ospitare i bambini ed hanno un menu studiato per loro.

-Antique Garage (41 Mercer St) prenotare-cucina americana
-Pane e vino (174 Smith st.- Brooklyn) italiano
-Diva (341 West Broadway) prenotare-internazionale
-Omen Japanese cuisine (113 Thompson st) prenotare
-Lupa (170 Thompson st) prenotare-italiano
-Bar 89 (89 mercer st) cucina americana
-Gradisca (126 West 13th st)-italiano
-Balthazar (80 spring st)-internazionale
-Corner Bistrò

 

Ovviamente abbia, deciso di indicarti i ristoranti ed i locali di New York a noi più cari. Negli anni ne abbiamo girati veramente molti ma questi sono i posti dove torniamo sempre.

Ricordati che negli Stati Uniti la “tip” è obbligatoria… la prima volta a New York siamo usciti dal ristorante senza lasciare la mancia ed il cameriere ci ha letteralmente seguiti in strada 🙂

Cerca il tuo Hotel a New York con il nostro box e riceverai il 10% di sconto sul tuo viaggio 😉

 



Booking.com

Scegliere la destinazione giusta in un viaggio con bambini

Spiagge a Barbados: perfette per bambini e famiglie

Amo le spiagge a Barbados, come ho raccontato nel resoconto delle mie vacanze in questo articolo 

https://viaggisogniepassione.com/2018/02/07/barbados-un-bambino/ 

Le amo perché sono Spiagge paradisiache tra le più belle del mondo caratterizzano i paesaggi di questa meraviglia dei Caraibi orientali.

Eppure non tutte le spiagge di Barbados sono adatte a una famiglia con bambini piccoli. Ecco perché nella mia guida troverai lidi che non sempre rientrano tra i più consigliati e non leggerai i nomi di alcuni tra i luoghi considerati imperdibili. Noi genitori sappiamo che non sempre il posto più bello è anche il più funzionale alle esigenze di bambini e famiglie.

Ti dirò quali secondo me meritano veramente di essere visitate e perché.

 

Miami Beach e Mullins Beach

 

Miami Beach (o Enterprise beach). Spiaggia a Barbados particolarmente adatta per i bambini per via della piscina naturale che si è creata tra gli scogli e amata dai surfisti perché la parte orientale della spiaggia offre le onde giuste per diverse attività. Miami Beach è circondata da una bellissima pineta di palme, dove troverete vari furgoni che vendono bevande e cibo. Tra questi vi consiglio Mr.Delicious che fa le migliori fish cake dell’isola (al cambio un dollaro barbadiano vale circa cinquanta centesimi di dollari americani) e il miglior Coconut Punch. Ombrelloni e lettini al lido si possono affittare a 5 dollari americani.

Mullins Beach è una delle spiagge a Barbados più organizzate per ospitare bambini. Potrai noleggiare lettino e ombrellone a trenta dollari americani. Sulla spiaggia ci sono un chiosco che vende bibite, creme, gelati e patatine e un grande bar/ristorante, il Mullins Beach bar. Birra e fish cake a volontà. Se però volete vivere esattamente come un barbadiano o semplicemente volete mangiare spendendo poco, a partire dalle 12 nella strada di fronte alla spiaggia arriverà una signora che vende cibo nel suo camioncino. È un’istituzione, la gente del posto compra da lei, i prezzi sono ovviamente molto bassi e le porzioni molto abbondanti. Fidatevi!

Un altro motivo per scegliere questa spiaggia è il parco giochi gonfiabile acquatico, a pagamento. Ci sono scivoli, pareti da arrampicata, saltarelli, tutto in acqua: uno spasso per bambini e famiglie intere! I più grandi si possono affittare moto d’acqua, windsurf ecc.

Questa spiaggia si trova nella zona vip di Barbados, quindi una giornata qui fa lievitare sensibilmente il budget. Tienilo a mente.

 

Dover Beach e Carlisle Bay

 

A Dover Beach le spiagge sono molto belle, ventose ma assolutamente vivibili. L’unico problema è che in questa zona è pieno di resort e la maggior parte di questi non accetta bambini, quindi sarà una giornata solitaria per i vostri figli.

A Carlisle Bay siamo stati veramente bene. Perché andarci? Per le tartarughe! Se mentre nuoti vedi un’ombra, non pensare ad uno squalo: è una tartaruga gigante. I lidi di Carlisle Bay sono attrezzati con ombrelloni e lettini ed è pieno di bar e chioschi. Qui un barbadiano ci ha cucinato pesce appena pescato… un pranzo fantastico!

Unico punto poco piacevole è rappresentato dalle barche dei pescatori ancorate a riva, dai numerosi turisti che arrivano dalle navi da crociera e dai tantissimi catamarani in cerca di tartarughe da ammirare.

Una particolarità delle spiagge a Barbados  è che basta consumare nel bar delle strutture alberghiere per avere libero accesso ai loro lidi e utilizzare piscina, doccia, bagno e lettino. Beh, un buon compromesso, no?

Buon relax alle Barbados allora!

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione