Come prendersi cura della pelle dopo un viaggio al freddo

Quando scegli una destinazione è importantissimo sapere come prendersi cura della pelle dopo un viaggio al freddo. Spesso ci preoccupiamo solo di quali prodotti utilizzare durante la vacanza ma la pelle risente delle temperature anche dopo. Oggi parleremo di quali rimedi puoi usare quando torni da una destinazione con temperature molto fredde.

IL FREDDO E LA PELLE

Il freddo tende a seccare la pelle e a lasciare su di noi la sensazione di una pelle poco idratata. Durante l’inverno questa sensazione è molto comune; se hai scelto una destinazione particolarmente fredda rispetto a quella a cui la tua pelle è abituata, è necessario, al rientro, avere delle accortezze. Devi sapere come prenderti cura della pelle dopo un viaggio al freddo! La pelle va proprio protetta soprattutto in quelle zone delicate che sono sempre le più esposte come labbra, mani, naso, viso e orecchie. Le alte temperature vengono supportate meglio dalla nostra pelle grazie alla vasodilatazione, mentre il freddo accentua il nostro pallore che è dovuto a una vasocostrizione ovvero il tentativo di tenere all’interno uno strato termico ottimale. In concomitanza con il freddo dobbiamo ricordarci, inoltre, che lo smog fa la sua parte. Le particelle inquinanti si vanno a depositare sulla pelle che diventa così più soggetta alla formazione di radicali liberi e quindi alle rughe. Insomma, al freddo e dopo il freddo, bisogna prendersi cura delle pelle con ancora più attenzione.

LA BEAUTY ROUTINE: PERCHÉ È FONDAMENTALE

Skincare e freddo sono due parole che devono andare molto d’accordo. Con il freddo, infatti, tutte le pelli tendono a diventare sensibili anche quelle che solitamente non lo sono e le pelli sensibili diventano ancora più intolleranti. Aggiungi a questo i viaggi in aereo e la mancanza di tempo durante le escursioni. Tutte le fasi della beauty routine sono coinvolte: detergenza, trattamento. Occorrono in particolare: creme fortemente idratanti, meglio se con acido ialuronico  e nutrienti come gli oli vegetali; detergenti che ripuliscono dolcemente e leniscono la pelle. La cura della pelle dopo un viaggio al freddo passa anche dalle beauty routine.

LA PELLE E IL FREDDO: COSA ACCADE E COME PRENDERSENE CURA

Anche se sei un’esperta nelle tue beauty routine devi ricordare che, al freddo, la pelle si modifica: si riducono la temperatura cutanea, la sudorazione e la produzione di sebo. La pelle diventa più vulnerabile, perché diminuisce la protezione del film idrolipidico naturale. Lo shock termico causato dal freddo determina la produzione di molti radicali liberi. È necessario dedicare alla pelle ancora più attenzione e una protezione speciale. Perché le conseguenze si valutano sul medio-lungo periodo, anche in termini di rughe. Quindi molto tempo il tuo meraviglioso viaggio.

STEP DA SEGUIRE PER LA CURA DELLA PELLE DOPO UN VIAGGIO AL FREDDO

Il primo consiglio è idratare la pelle, soprattutto del viso in quanto più esposta ma anche quella delle mani e del corpo. Il viso va idratato sia di giorno che di notte per avere un risultato davvero efficacie. Di giorno, l’obiettivo è proteggerla da eventuali agenti atmosferici, anche se sei tornata alle tue temperature abituali; devi ripristinare l’equilibrio idro-lipidico. Di notte, invece, la crema deve avere un effetto calmante riequilibrante.Per le labbra, una doppia attenzione: usa il burro di cacao sotto il rossetto anche al tuo ritorno e anche prima di dormire. Le labbra hanno bisogno di moltissima idratazione, per non spaccarsi.Usate una crema al retinolo perché un alto potere anti-ossidante e stimola la produzione di collagene.Le creme SKINCEUTICALS hanno una concentrazione ottimizzata di lipidi per rigenerare la tua pelle ed avere insieme un ottimo effetto anti-age

LA DETERSIONE: MAI SOTTOVALUTARLA

Detergere il viso è la base fondamentale per una pelle davvero perfetta che mantiene, nel tempo, le sue caratteristiche naturali. Questo è il vero segreto anti invecchiamento.Stressata dalle temperature rigide, dai viaggi in aereo, da una pulizia meno accurata durante le escursioni merita un trattamento speciale al ritorno.Puoi utilizzare il metodo della doppia detersione koreana: prima un detergente a base oleosa e poi lo struccante. Anche il classico latte va benissimo. Senza mai dimenticare un ottimo tonico astringente. Solo quando la pelle è cosi pronta assorbirà al meglio la crema che hai scelto.Se vuoi unire in un unico gesto la doppia routine, puoi utilizzare prodotti di altissima innovazione e dall’effetto immediato come il detergente REPLENISHING CLEANSER di SKINCEUTICALS; a base di ceramidi e pantenolo, rimuove trucco e impurità e lascia la pelle idratara e rimpolapata. La migliore nutrizione dopo il freddoTermina con il tonico della stessa linea e in poco tempo avrai la pelle più morbida di prima della partenza!

Non posso che ringraziare Annamaria Carbonaro per i suoi preziosissimi consigli di bellezza in viaggio.

Lascia un commento