Sharm El Sheikh con FruitViaggi

La scorsa settimana l’ho passata a Sharm El Sheikh con FruitViaggi. 

Sharm è una località turistica egiziana che negli ultimi anni ha vissuto momenti di profonda crisi. Località turistica dalle infinite bellezze. Località turistica che non è stata raccontata per ciò che è.

Sharm è un paradiso a sole 4 ore da noi. Un posto oggi sicuro (forse lo è sempre stato ma per motivi molto più grandi di noi volevano farci credere il contrario) dove portare i nostri figli.

Un viaggio nuovo

Grazie a FruitViaggi ho scoperto anche un nuovo modo di viaggiare perché questa volta non sono partita con la mia famiglia…a Sharm sono andata sola.

Dopo tanti anni mi sono dedicata una settimana spinta dalla voglia di regalarmi dei giorni solo per me. Ed il mio, lo ammetto, è sano egoismo perché per essere una brava madre ed una brava moglie, a volte, devo ricordarmi di essere donna.

Ma a Sharm non ero realmente sola… ho acquistato il prodotto Fruitfree dedicato ad un target giovane (non fare battute) dove il divertimento è al centro della vacanza ed ecco che mi sono ritrovata in una realtà tutta nuova per me fatta di persone sconosciute di tutte le età con cui condividere questi 7 giorni.

Fruit ha preso 40 adulti ed ha costruito intorno a loro una vacanza da sogno. Perché Sharm non è solo barriera corallina ed ora lo so anche io 😉

Siamo stato guidati da una guida professionale e competente ma non è per queste doti che ricorderò John Farid.

È stato  la nostra guida come Virgilio lo è stato per Dante. Ci ha raccontato l’Egitto, la sua terra, con passione e fierezza. E ce ne siamo innamorati.

In quei giorni ho ricevuto molti messaggi e la maggior parte mi chiedevano se mi sentivo sola, se avevo paura a stare lì senza la mia famiglia, senza mio marito.

Ovviamente sentivo la loro mancanza ma non perché mi fanno sentire al sicuro.

 

In Egitto non ho mai percepito la sensazione di pericolo. Ero circondata da persone come me che volevano guardare quel paese con occhi diversi. Ma non voglio essere ipocrita…mi sono sempre sentita al sicuro perché non c’è stato un solo istante in cui Fruit ci ha lasciati soli. Giuseppe Crispo, sales manager di Fruit, ha “vegliato” su di noi, supervisionando ogni attività così da accertarsi che il gruppo avesse tutto ciò di cui aveva bisogno (non mi era mai capitato di avere un’assistenza di questo livello).

Abbiamo alloggiato al Fruit Free Xperience St. George, visitato il Parco Nazionale Ras Mohamed, attraversato il deserto in quad e solcato il mare azzurro su un veliero alla volta dell’Isola di Tiran. La sera siamo stati al Pacha, all’ Hard Rock Cafè e al Dolce Vita. Ho dormito poco e riso veramente tanto. Ora sono a Roma, piove e probabilmente l’estate tarderà ad arrivare. Mi guardo allo specchio e guardo la mia pelle abbronzata. Sorrido e penso all’Egitto.

Per avere informazioni sui prodotti FruitViaggi puoi chiedere alla tua agenzia di fiducia.

 

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione