Volo intercontinentale: cosa portare in aereo

Arriva l’inverno ed iniziano i viaggi nei paesi caldi. Ore ed ore di volo in attesa di atterrare in un paradiso terrestre.

Prima di diventare mamma le 10 ore di volo mi rilassavano, erano il preludio della vacanza, il viaggio stesso… ora, con Flavio se non organizzo tutto nei minimi dettagli, e non faccio una lista dettagliata di cosa portare in aereo per lui, quelle 10 ore possono trasformarsi in un vero e proprio incubo per me e per chi ci siede vicino. Qui trovi i miei consigli sul bagaglio a mano perfetto per i bambini.

Ma un volo lungo non significa solo “gestire” i bambini. La prima cosa che preparo quando devo partire è la borsa che porterò a bordo con tutto il necessario per “sopravvivere” al viaggio.

Cosa portare in aereo quindi? Ecco le 10 cose che non mancano mai nel mio bagaglio a mano:

 

Melatonina

Mai scordarsi di portare la melatonina… a meno che tu non voglia passare i primi tre giorni di vacanza a dormire di giorno e cercare cibo di notte. Io la prendo in aereo e regolo il sonno con l’orario del paese i cui sto per atterrare. Se vuoi, trovi un articolo dettagliato su questo argomento qui.

Crema viso

Quando penso a cosa portare in aereo questa è la cosa che se manca mi devo fermare a comprarla. L’aria viziata, secca e pressurizzata dell’aereo ci disidrata la pelle. Ovviamente ognuno sceglie la marca che vuole ma da quando ho provato l’olio Booster della Lepo non ho più cambiato. Rapido assorbimento (così da poterlo mettere più volte senza ungere ovunque), nutriente, idratante… ed anti età ma questo non diciamolo 😉

Balsamo labbra

Altro oggetto fondamentale. Le labbra sono una parte del corpo molto sensibile al cambiamento atmosferico quindi idratiamo almeno ogni 3 ore.

Mascherina per dormire

Lo so, è un vezzo non indispensabile ma ti assicuro che poi, se la indossi, capisci perché la porto sempre co me.

Tablet

Dove ho precedentemente e preventivamente scaricato quella bellissima serie tv che non ho mai il tempo di guardare a casa 😉

Libro

Come con le serie tv, queste dieci ore di volo saranno il mio trampolino di lancio verso una fantastica storia d’amore, Una di quelle avvincenti, che ti trasportano… un libro che leggerai tutto d’un fiato… o forse no. Flavio dovrà sicuramente andare: in bagno, a bere, avrà fame, si annoierà, sarà scomodo etc etc etc… vabbè…magari nel volo di ritorno.

Penna e quaderno

Alzi la mano che non ha mai avuto problemi di penna nel momento in cui l’assistente di volo ti consegna le carte di sbarco. Ecco appunto!

Felpa con cappuccio

Credo che le compagnie aeree abbiano rapporti molto conflittuali con il caldo o comunque la temperatura media. In aereo o soffochi o muori di freddo. Solitamente all’inizio soffochi (e sudi) e poi muori di freddo. Quindi la cosa ideale è avere  una bella felpa con cappuccio da indossare per coprire collo ed orecchie.

Farmaci prima necessità

Se soffriamo di mal di testa, male alle orecchie, se abbiamo bisogno di un’aspirina perché siamo influenzati DOBBIAMO PARTARE I FARMACI perché gli assistenti di volo non sono autorizzati a dispensare farmaci come sorrisi.

Cuffie

So che le consegnano a bordo ma le mie sono più comode… e poi quelle che ti danno sono sempre piccole e delicate. Le vedo fragili… 😉

Torcia

So di dovertela spiegare questa… hai presente quando tutte le luci si spengono ed iniziano a sporgere magicamente piedi ovunque? Ecco, io porto la mia mini torcia che accendo quando devo alzarmi per andare in bagno o se mi cade qualcosa a terra (rigorosamente sotto il sedile. Sempre).

 

Credo di non aver dimenticato nulla… ma se anche tu hai una lista di oggetti che porti in volo, lasciami un messaggio ed integrerò l’articolo 😉

 

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione