Vacanze alle Barbados: viaggi nella perla delle isole caraibiche

Quando penso alle vacanze alle Barbados ho sempre un po’ di malinconia perché nessuna isola è come Barbados. Viaggi diversi, ma uniti da un sentimento: lì, nella perla delle isole caraibiche, credo di aver lasciato veramente il cuore.viaggi sogni e passione

La prima volta che ci ho messo piede è stato nel 2009. Tappa della Royal Caribbean. Viaggio di nozze. Non sono una grande fan delle crociere. Forse perché sei costretto a bordo per troppo tempo. Non ho ricordi nitidi di quella mezza giornata a Barbados e se devo essere sincera, se non fosse per la geolocalizzazione delle foto, non sarei in grado neanche di distinguere un’isola da un’altra.

Il viaggio ai Caraibi del 2017, invece, lo ricordo molto bene e credo abbia segnato inequivocabilmente la consapevolezza che un giorno noi ci trasferiremo lì. Come ho già scritto, Barbados è diversa dalle altre isole caraibiche. Probabilmente perché non è stata ancora invasa dal turismo o forse perché gli isolani sono ancora fortemente aggrappati alle loro origini.

 

Barbados: eccola, la perla dei Caraibi

 

Quattrocento chilometri quadrati di terra, toccata di rado dagli uragani per la sua posizione, Barbados è la perla delle isole caraibiche. Seppur piccola, però, è necessario conoscerla per evitare di rimanere delusi dalle tue vacanze alle Barbados.

Sì perché il lato esposto verso l’oceano ha spiagge selvagge e molto ventose che poco ricordano le cartoline paradisiache a cui pensiamo quando immaginiamo le spiagge dei Caraibi. Ovviamente questo lato dell’isola è frequentato da surfisti. Le strutture ricettive sono molto belle e hanno costi più bassi, quindi potresti essere tentato, ma se odi il vento e non hai intenzione di fare centinaia di metri per arrivare in spiaggia, questo lato non fa per te.

Poi c’è la parte nord-ovest dove trovi resort e ville di lusso. Qui sì che puoi vedere il paradiso. Attenzione però, perché molti hotel non accettano i bambini e anche sulle spiagge i tuoi figli ne troveranno veramente pochi per giocare.

Eccoci quindi al sud. La vera Barbados. Il cuore pulsante dell’isola dove magia, tradizione e sabbia bianca si uniscono per rendere la tua vacanza unica.

 

Oistins, vacanze alle Barbados più genuine

 

Per le nostre vacanze alle Barbados, abbiamo affittato una villetta a cento metri dalla spiaggia e abbiamo scelto Oistins, un villaggio di pescatori, famosa per il suo mercato del pesce, dove trovi qualsiasi tipo di pescato a prezzi mai visti (per darti un’idea, un’aragosta l’abbiamo pagata 7 dollari americani). Questa località rappresenta appieno l’animo caraibico dell’isola. Pochi turisti, tanti barbadiani che verso le 18 affollano le spiagge per fare il bagno.

Le spiagge sono bianche e l’acqua trasparente. Qui trovi una delle spiagge più famose: Miami Beach (o Enterprise beach). Particolarmente adatta per i bambini per via della piscina naturale tra gli scogli e amata dai surfisti perché la parte orientale della spiaggia offre le onde giuste per diverse attività. Questa spiaggia è circondata da una bellissima pineta di palme, dove troverete vari furgoni che vendono bevande e cibo. Tra questi vi consiglio Mr.Delicious che fa le più buone fish cake dell’isola (1 dollaro barbadiano vale circa 0,50 dollari americani) ed il miglior Coconut Punch. Sulla spiaggia puoi noleggiare ombrelloni e lettini a 5 dollari americani.

Il fine settimana l’area vicino il mercato si trasforma in una grande balera. Oistin’s Friday Night Fish Fry ospita mille locali e musica a tutto volume. I bambini giocano e ballano indisturbati e potrai mangiare pesce freschissimo a volontà. Non aspettarti però tovaglie di lino!

Per una colazione veramente indimenticabile ti consiglio il Surfer’s Cafè. Alcuni tavoli sono su una piccola terrazza che affaccia sul mare. Qualcosa di unico…

Se, come noi, hai deciso di affittare un appartamento dovrai fare la spesa. Il supermercato di Oistins è molto fornito ma evita di acquistare prodotti italiani, spenderai cifre esorbitanti. Inoltre, nel caso facessi amicizia con persone del posto, sappi che in tutti i negozi di Barbados c’è un prezzo per i barbadiani e uno per i turisti (triplicato), quindi anche se volessi affittare un’auto per girare l’isola, chiedi al proprietario della casa di farlo per te.

 

Curiosità che ho scoperto sull’isola

 

Ci sono altre due cose che ci tengo a dire su questa fantastica località.

La prima è che in qualsiasi punto della strada tu sia, basterà alzare un braccio per salire su un pulmino che, al costo di un dollaro barbadiano, ti porterà ovunque. La seconda è che le strutture alberghiere hanno l’accesso libero, quindi potrai entrare tranquillamente nella loro spiaggia, utilizzare piscina, docce, bagno e lettino a patto che consumi nel loro bar. A noi è sembrato un ottimo compromesso.

Non sarà difficile trovare isolani che escono dall’acqua con una cinta piena di pesce. Non dovrai far altro che chiedere e loro te lo cucineranno lì sulla spiaggia (ovviamente pagandoli).

Aspetta, non abbiamo ancora finito con la perla delle isole caraibiche: scopri le spiagge più belle di Barbados (link articolo).

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

illustrazione viaggi sogni e passione